Qualcosa di nuovo

I primi lettori di questo articolo, primi frequentatori di questo blog neonato, con ogni probabilità mi conoscono. Per una ragione, di volta in volta diversa, la vita ha portato le nostre strade ad incrociarsi, cosicché il mio nome staglia in voi un’immagine ben precisa e definita tanto quanto il vostro in me. Non sarà sempre così (mi auguro!) perché, se il progetto che regge questa nuova esperienza di condivisione avrà successo, tante altre persone inizieranno a frequentare le righe dei miei articoli, al punto che né io né loro avremo la possibilità di considerare l’altro come qualcuno di conosciuto, di inquadrato e, in definitiva, di contestualizzato nella memoria personale.

Allora ci troviamo davanti ad un esperimento, il cui esito sarà svelato solo dal tempo: il tentativo di unire spiritualmente chi, in questi giorni di quarantena ancor di più, non condivide un’esperienza di vita comune ma sente il bisogno di approfondire temi dei più disparati. La necessità primordiale di comunicare rivista in un’ottica di dibattito condiviso, pur sempre attraverso la mia personale interpretazione dettata dall’esperienza. Il vostro interessamento, il TUO coinvolgimento saranno quanto mai fondamentali. Eh sì, perché il blog, come lo intendo io, se non è spazio plurale e al contempo personale semplicemente non è. Saranno le tue domande, i tuoi dubbi e il tuo pensiero, specie se opposto al mio, a spingermi a ricercare con più determinazione il confronto e la discussione.

Si badi bene, non mi darò alla speculazione filosofica, che si potrebbe apprezzare ma non è certo il mio obiettivo. Io voglio risvegliare il pensiero sopito in tutti quelli che, spinti dal bisogno di ragionare su eventi e contesti sociali, credono di non poter confrontarsi con alcuno. Una piazza virtuale per cogliere, insieme, il senso più profondo di tante e varie vicende umane.

Con tutti i social che ci sono, ci voleva pure un mio blog?! Mi sento di azzardare che sì, questo esperimento potrebbe risultare tutt’altro che superfluo. Se saprò indirizzarlo con determinazione e riceverò da voi i preziosi consigli che, spero, non mancheranno, il bloggo dello Scrittore sarà veramente “qualcosa di nuovo”.

3 pensieri riguardo “Qualcosa di nuovo

  1. Io ci sarò sempre: ad incoraggiarti; a spingerti a fare sempre di più; a confrontarmi con te, che sei mio figlio, ma che appartieni ad un’altra generazione…forza, Vittorio! Il futuro è tuo!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: